Anno: 2015

‚Äč

dim: cm 80 x h90 x ø60

 

Tecnica: Scultura realizzata con tondini e lastre di ferro recuperati da cantieri edili. Descrizione:

Dal progetto denominato "BasaMenti" presentato dalla galleria City Art di Milano. L’opera tratta la migrazione dei continenti anzi che quella delle popolazioni, rappresentato da un mappamondo visionario sorretto da un enorme falcetto che s’interroga sullo sviluppo del lavoro nel mondo in un contesto onirico.